Un percorso inedito per manager, imprese ed enti

L’AULA PIU’ STRETTA del mondo ti aiuta a scoprire regole, strumenti e metodi utilizzati per amministrare un’organizzazione complessa, povera di risorse, dove al primo posto bisogna sempre mettere le persone, con responsabilità ed esperienza.

Il contesto in cui nasce il progetto

AULA PIU’ STRETTA è un’idea che ha radici e una storia. Nasce da una collaborazione fra la Casa di reclusione e due società di formazione e consulenza milanesi: SLO e Galdus, che hanno realizzato percorsi di consulenza e formazione accompagnando la Direzione alla creazione di nuove prassi organizzative. L’intervento è stato riproposto anche alla squadra degli Ispettori, figure professionali che gestiscono i reparti (circa 600 detenuti) e una squadra di agenti di 80 unità, assimilabili a dirigenti intermedi, snodi organizzativi fondamentali. Senza il loro contributo il carcere non funziona.

Un percorso reale, ricco di spunti concreti 

AULA PIU’ STRETTA non è una proposta formativa che punta sulle emozioni forti, come avviene con la formula dell’outdoor, e non ha ricette precostituite e nemmeno è un laboratorio artefatto dove tentare esperimenti di best practice. La proposta nasce dalla volontà di trascorrere, al contrario, una giornata in un luogo vero, talmente vero da risultare crudo, intessuto di sofferenza, ma anche di speranza, di fatica e responsabilità, di errori ma anche di forti valori. Attraverso il racconto del Direttore e degli Ispettori di Polizia Penitenziaria, i partecipanti possono scoprire diversi modi di affrontare situazioni organizzative note e riflettere sulla propria esperienza.

Il contesto carcerario rappresenta un’ambientazione amplificata per i temi e i problemi che, in maniera diversa, si incontrano ogni giorno. Impossibile non vederli, ci si sbatte contro!

Un percorso inedito

È un percorso inedito per manager, imprese ed enti, un’occasione unica per arricchire il proprio bagaglio culturale e manageriale, per migliorare capacità di riflessione e decisione operativa e analisi dei contesti organizzativi.